Come Scegliere Il Collare o il Guinzaglio per il Tuo Cane

Foto appartenente a thoughtsupplies (su Flickr)
Foto appartenente a thoughtsupplies (su Flickr)

Ho scritto questo articolo perchè una delle domande più gettonate che le persone mi fanno è come scegliere il collare e il guinzaglio per il proprio cane.
E quindi ho deciso di metterlo nero su bianco anche su questo mio blog.
XD

In questo articolo:

  1. come sceglierli: i materiali, le lunghezze del guinzaglio, ecc…
  2. i vari tipi di collari e di guinzagli in commercio.
  3. consigli per lo shopping.

Come scegliere il collare e il guinzaglio

  1. Scegli collari fatti con materiali semplici e leggeri (leggi più avanti per informazioni sui tipi di collari e guinzagli).
    Oltre ad essere più maneggevoli per te , il cane non si sentirà troppo appesantito.
    inoltre, più sono semplici e meno danneggieranno i peli del collo; chiaramente lo strofinamento cìè sempre ma se il collare non ha troppe sporgenze e cuciture il danno dovrebbe essere minore.

    Foto appartenente a Dalylab( su Flickr)
    Foto appartenente a Dalylab( su Flickr)
  2. Al collare puoi sostituire la pettorina, purchè abbia delle caratteristiche specifiche.
    La pettorina spesso è usata solo per i piccoli cani, sinceramente io la trovo utile per tutte le taglie. E’ meno fastidiosa perchè non sovraccarica il collo del cane e permette di comunicare con il cane con più facilità. In più alcune pettorine sono dotate di una maniglia con cui puoi trattenere i cani di grossa taglia…vantaggio non da nulla, a mio avviso.
  3. Evita i collari di metallo o quelli troppo pesanti ed ingombranti che potrebbero dargli fastidio e imprimere un ricordo negativo nella sua memoria.Va bene scegliere quello che ti piace di più, per carità; ma magari gli spunzoni o le mille catenine non sono adatti.
    Poi come ho detto prima, tanti fronzoli possono impigliarsi nel pelo del cane e romperlo o fargli male, tirandolo.

Per quanto riguarda il guinzaglio:

Foto appartenente a thomas letholsen
Foto appartenente a thomas letholsen
  1. Deve essere abbastanza lungo da permettere a te di non stare troppo in tensione durante la passeggiata e al cane di non essere tirato di continuo. Per le passeggiate consiglio una lunghezza di un metro o un metro e mezzo.
    Misurate il guinzaglio prima di acquistarlo; più o meno puoi calcolarlo come la distanza tra il tuo fianco e il terreno….certo se sei 2 metri di personaggio calcola in ribasso 😀
  2. Il materiale deve essere resistente.  Per i cani di grossa taglia o quello particolarmente potenti (vedi il pittbull o il mastino), deve essere spesso e fatto di nylon o cuoi, materiali che resisto alle trazioni. Meglio un guinzaglio brutto ma a prova di strappo che bellino e delicato.
  3. La superficie deve essere liscia; questo per te soprattutto. Se tu dovessi, per emergenza, prendere con la mano il guinzaglio potresti ferirti con materiale ruvidi o con sporgenze.
    Evita tutti quei guinzagli con strass o punte.
  4. I guinzagli in corda sono più pratici. Sono fatti con le corde da scalate; hanno una superficie circolare e quindi la presa è meno fastidiosa. Non hanno ne angoli ne lati taglienti.
    Personalmente li preferisco ai soliti guinzagli rettangolari.
  5. Il manico deve essere del diametro giusto. Non deve essere troppo stretto, ti potrebbe stringere e far male, ne deve essere troppo largo, uno strattone del cane te lo toglierebbe in lampo.
    Misuralo sempre.

Tipi di collari e guinzagli

I collari possono essere:

Collari in pelle e in nylon

Hanno dei pro e dei contro (come tutti).

I pro sono:

  1. Sono i più semplici e funzionali.
  2. Se hanno superficie lisce e omogenee, non provocano lesioni alla pelle del cane.
    Negli animali a pelo lungo può rovinare il pelo se tenuto troppo stretto, quindi prima di usarlo per fare la passeggiata, fai delle prove per vedere se strofina troppo il pelo.
    Proprio per questa caratteristica, spesso vengono preferiti altri tipi di collare ma personalmente credo che siano i più funzionali.
  3. Li puoi lavare tranquillamente anche in lavatrice o semplicemente strofinandoli con un pò di sapone.
    Se si bagnano, i collari di cuoio possono essere asciugati facilmente con un panno asciutto e tornano come nuovi mentre quelli di nylon si asciugano velocemente.
  4. Sono molto belli da vedere, specialmente i collari di cuoio e io ne ho visti di colorati e particolari.
    Per ogni gusto…insomma!

Ci sono anche dei contro:

  1. Come ho detto, se tenuti troppo stretti posso rovinare il pelo nei cani a pelo lungo.
  2. Rispetto ad altri tipi di collari, si deteriorano con il tempo e con l’uso…non sono eterni ma basta poche accortezze per evitare che si rovinino.

Io li consiglio e li preferisco ad altri collari per praticità e per estetica...i cani con un bel collare di cuoio mi sono sempre sembrati più eleganti e curati.

Insomma mi sembrano dei veri gentledog!!!!!!

Su Amazon puoi trovare questo (tra i tanti):

Se porti abitualmente il cane in giro in macchina, ma odi rinchiuderlo nel portabagagli tutto solo…ho trovato questo articolo che ti potrebbe interessare.

CANE GUINZAGLIO CINTURA NYLON DI SICUREZZA AUTO 60CM
CANE GUINZAGLIO CINTURA NYLON DI SICUREZZA AUTO 60CM

Collari a catena in acciaio

Sono l’esempio ideale per parlare dei cosiddetti collari a strozzo o a semi strozzo, per la particolarità che hanno di stringersi sul collo del cane quando questo tira al guinzaglio…come una specie di cappio.

Sono usati soprattutto per cani di grossa taglia e per quelli a pelo lungo perchè nei primi da l’idea di imponenza e forza e nei secondi rovina meno il pelo durante lo strofinamento.

I pro di questi collari sono:

  1. Sono facilmente lavabili rispetto ai collari di nylon.
  2. Sono collari pressocchè indistruttibili.
    Per i cani di grossa taglia sono molto usati perchè non si strappano.

Hanno anche dei contro:

  1. Possono macchiare il pelo per ossidazione.
    Alla mia Stella (la mia cagnolina con il pelo biondo più morbido e setoso che abbia mai sentito in vita mia…) ha macchiato tutto il pelo di grigio e adesso non le va via nemmeno lavandola a fondo.
  2. Con il tempo diventa brutta, opaca e macchiettata…non mi piace per niente.
  3. Sono usati come collari a strozzo o a semistrozzo…a volte è usata come tortura.

A parte la mia opinione sul utilizzo aberrante che a volte si fa di questi collari e che hanno fatto di loro dei “tipi poco raccomandabili”…Io, sinceramente, li trovo un pò impersonali e freddi!!!!

Collari antiabbaio

Sono collari dotati di meccanismi che producono ultrasuoni o vibrazioni.

Si attivano quando il cane abbaia, provocando fastidio al cane che comincia ad associare l’abbaio con il senso di fastidio. Così smetterà di abbaiare a vuoto.

Beh lo sconsiglio vivamente e trovo questo tipo di metodi educativi brutali e fuori luogo.

Avere un cane ubbidiente perchè spaventato o infastidito non credo sia una buona cosa.

Vorrei proprio conoscere chi ha inventato una cosa del genere e fargli provare quello che prova un cane con quello strumento di tortura.

Mah!!!

Collari in corda

Sono collari realizzati con corda intrecciata.

  1. Ce ne sono di molto belli e particolari.
  2. Se la corda è morbida non rovinano il pelo.

Purtroppo sono un pò più scomodi da lavare rispetto a quelli di nylon o di acciaio.

Ci sono vari tipi di guinzagli:

Guinzaglio nylon tondo o cuoio

Sono guinzagli resistenti e la sezione tonda evita che tu ti faccia male se il cane tira o da strattoni durante la passeggiata.

Sono facilmente lavabili.

Come ho detto per il collare, sono molto belli e funzionali.

GUINZAGLIO RETRIEVER IN NYLON REGOLABILE X CANI 120cm
GUINZAGLIO RETRIEVER IN NYLON REGOLABILE X CANI 120cm

Guinzaglio avvolgibile

Sono i guinzagli più utilizzati dai proprietari dei cani, specialmente quelli di piccola taglia.
Si crede che con un guinzaglio che si allunga a piacimento del cane questo sia felice e che si diverta a passeggiare come se fosse libero.

SBAGLIATO!!!

Il cane con il guinzaglio allungabile si sente padrone di andare dove vuole…tanto nessuno gli dice di no.
Questo perchè il cane non sente chi sta dall’altro lato e crede di essere sciolto.
Quando poi sente tirare, per lui è come un piccolo shock.

Se vuoi che il cane si senta libero e possa divertirsi, scioglilo e fagli godere una bella corsa.

Questi collari sono comodi per i proprietari perchè non sentono il peso del cane ma per il cane è diseducativo.

Inoltre, per mia esperienza personale, li trovo pericolosi.
Infatti, quando ero piccola avevo una Yorkshire di nome Trudy e ha rischiato di andare sotto una macchina perchè si era incastrato il filo avvolgibile del guinzaglio. Quindi noi cercavamo di tirarla a noi ma niente.

Posso solo dire che ho avuto una paura folle.

Il collare può essere sostituito dalla pettorina, oggi vanno molto di moda specialmente per i cani di piccola e media taglia.
Infatti, per queste razze la pettorina assicura una presa più delicata e evita che si sciupi il pelo del cane.

Ce ne sono di tantissime forme e colori:

Pettorina ad H o alla Romana

é quella che ti consiglio io, perchè è anatomicamente la più adatta alla forma del cane.

Infatti, con questa pettorina il cane può tirare ma non si strozza perchè non si ha niente che comprime la gola.
Inoltre il cane può muoversi liberamente, esprimendosi pienamente.

Molti problemi tra cani nascono per incomprensioni…i cani si incontrano e ognuno di loro dovrebbe avere dei determinati atteggiamenti per fare amicizia.
Molte pettorine (quelle ad X ad esempio) impediscono all’animale di fare questi movimenti chiave che servono per “calmare” il cane appena incontrato…da li gli scontri per mancata comunicazione.

Purtroppo non è facile trovarla, anche perchè in molti negozi di animali non sanno neanche che esiste un tipo di pettorina del genere.

Adesso nei negozi puoi trovare la pettorina Svedese ad H che è una degna e più moderna versione della pettorina ad H.

Pettorina ad Y o Finlandese

Nei negozi si può trovare con il nome di Svedese. Fai attenzione!

é molto simile alla pettorina ad H anche se la forma è molto diversa.
Ricorda appunto una Y alla rovescia (se guardi il fianco del cane).

è comoda anche se è molto più aderente rispetto a quella ad H.
Comunque sia, il cane è libero di muoversi e di esprimersi tranquillamente.

Insieme alla pettorina ad H, è quella che consiglio.

Pettorina ad X o Scapolare

è la pettorina più usata e purtroppo anche quella più acquistata.
La sua complice è l’ignoranza non solo di chi la compra ma anche di chi la vende. Molte persone non hanno idea dei danni che questo tipo di pettorina può provocare al cane.

La sua forma comprime le spalle creando danni enormi ad articolazioni e ossa; per non parlare delle lesioni causate dallo strofinamento.

Inoltre, è pericolosissima nei cani che tirano.
Infatti, la fascia che si trova sotto al muso del cane, comprime la gola strozzando il cane che tira e provocandogli quella tosse tremende che sentite quando il cane vi traina.

La sconsiglio nel modo più totale.

So che non è facile barcamenarsi tra tutte queste tipologie di pettorine e spesso tanti nomi e prodotti non aiutano.

Quindi un mio consiglio spassionato è : non leggere mai i nomi ma guarda le pettorine.

Sceglilo in base alla forma perchè è quella che conta!!!!

Un’altra raccomandazione (che sembrerà scontata ma posso assicurarti che non è così): quando andrai a comprare un collare o una pettorina porta il tuo cane con te!!!

Potrai vedere meglio cosa è più adatto a lui e soprattutto azzeccherai meglio la sua misura.

😀

12676197-farfalla-blu-isolato-su-sfondo-bianco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...